La vita è un ciclo: parte da zero, e a zero ritorna, con una curva che dapprima sale e poi scende.
PROTAGONISTI IN PIEMONTE

menu







 


(versione pdf)



EDITORIALE/Maggio 2018 ____________________________

La mission della rivista, che è da sempre quella del ‘Coordinamento’, nell’impegno costante delle numerose espressioni, associative e comunali, della ‘terza età’ è quella – pensando positivo – di testimoniare e valorizzare il grande patrimonio di Cultura e Umanità attivo in Piemonte in molte forme concrete fondate sul ‘volontariato’.
Anche in questo numero molte delle esperienze presentate in interviste e articoli lo confermano in un anno - il 2018 - in cui ricorrono importanti anniversari per molti dei soggetti protagonisti.
Dal cinquantenario del ‘Centro Pannunzio’, celebrando il centenario dalla nascita di Alda Croce, torinese figlia del filosofo Benedetto, il premio omonimo ci pone l’attenzione su Maria Grazia Bernengo, Stella Bolaffi, Barbara Bruschi, Carla Forno, Piera Levi Montalcini e Paola Mastrocola – sei donne di valore protagoniste di grande umanità e competenza in diversi campi, sociali e scientifici.
Ricorrendo il ‘Salone del Libro’ di Torino, scopriamo con piacere che l’ottantesimo anniversario dalla creazione a Parigi della ‘Alberto Tallone Editore’ vede i Tallone - alla quarta generazione – uniti ad Alpignono, nella antica casa-museo e azienda di famiglia – nel sostenere con passione l’attualità di una tradizione – quella libraria – che, con grande competenza di bibliofili, coniuga arte, artigianato e cultura Ancora, ragionando sul valore dell’esperienza e della memoria di migliaia di ‘protagonisti della terza età, non possiamo dimenticare che quest’anno è, simbolicamente, il cinquantenario del ’68 – un’anno e un’epoca del secolo scorso che accomuna molti coetanei che hanno percorso questo intervallo temporale da giovani ricchi di energie e idee, da adulti impegnati in ogni settore e da anziani che ancora possono dare, soprattutto ai giovani di oggi – disorientati ma egualmente ricchi di idee e speranze – un segnale positivo per l’avvenire della nostra società.
E nel quarantennale della nascita delle ‘università della terza età’ il ‘Coordinamento’ promuove con l’adesione dell’Ufficio Scolastico Regionale il progetto di comunicazione e scrittura
‘PROTAGONISTI DI IERI, OGGI E DOMANI’ che, dall’Anno Scolastico 2018- 2019 impegnerà gli Studenti delle Scuole Superiori del Piemonte a raccogliere e documentare le testimonianze di vita e gli ideali di quella ‘terza età che ha molto da dire e da dare.


EDITORIALE

Riflettere, con ottimismo
di Andrea Gunetti

Dall’inizio di questa esperienza ad oggi, il nostro progetto ha suscitato l’attenzione di numerosi ‘protagonisti’ della società piemontese che hanno manifestato la loro disponibilità e il piacere di esserci, per testimoniare una presenza fattiva frutto di differenti esperienze in diversi settori operativi e strategici della vita civile e dell’impegno pubblico.

In questo numero, all’inizio ideale di un nuovo ‘anno accademico’ delle oltre centosessanta ‘università’ radicate nella società, ospitiamo gli interventi di personaggi molto diversi tra loro che ci offrono risposte sui problemi odierni e proposte interessanti per un futuro migliore.

Come gli eventi importanti promossi dalla ‘Fondazione Ferrero’ e dalla ‘Università degli Studi di Torino’ con importanti riflessioni sull’invecchiamento, in una società più longeva, dinanzi alla complessità odierna.

E nel prossimo numero vi daremo conto delle analisi e delle proposte. Richiamiamo l’attenzione sui protagonisti della nostra storia e vi suggeriano numerosi eventi nel ricco panorama delle proposte culturali anche per i prossimi mesi e alcuni libri di sicuro interesse.

Buona lettura.

questo numero


 

conferenzaTorino, 27 Ottobre 2016 - Si intitola "Protagonisti in Piemonte" la rivista del Coordinamento piemontese delle Università della terza età che è stata presentata oggi a Palazzo Lascaris insieme al magazine "Notizie della Regione Piemonte".
Durante il saluto introduttivo il direttore della Comunicazione istituzionale del Consiglio regionale, Domenico Tomatis, apprezzando il lavoro del Coordinamento regionale, ha affermato: "La rete delle Università della Terza Età in Piemonte è molto articolata e costituisce uno strumento significativo per la diffusione della cultura a tutti i livelli. In particolare svolge anche un compito di alfabetizzazione digitale a cui noi abbiamo collaborato con la realizzazione del tutorial sugli strumenti di comunicazione Social utilizzati dal Consiglio regionale".
Anche Gianfranco Billotti, presidente del Coordinamento piemontese delle Università della terza età, ha posto l'accento sull'importanza "della diffusione della cultura su tutto il territorio della regione attraverso la struttura delle Università della Terza Età che raggiunge anche i comuni più lontani del Piemonte".
Marco Chiriotti, dirigente dell'assessorato alla Cultura della Regione, ha presentato il Censimento delle attività di formazione degli adulti attraverso le Università popolari e della Terza Età i cui risultati sono pubblicati su entrambe le riviste. "Il censimento ha richiesto due anni di lavoro di indagine che ha coinvolto tutti i Comuni piemontesi con più di duemila abitanti. E' emerso che in Piemonte sono coinvolte dalle attività da questo particolare tipo di 'Università' ben 50 mila persone, questo permette di aumentare la qualità della vita su tutto il territorio - soprattutto grazie all'attività dei volontari - e a persone di ogni età".

UFFICIO STAMPA Consiglio Regionale del Piemonte
Federica Calosso

La Rivista Protagonisti in Piemonte è una nuova rivista che si affaccia sul panorama editoriale della nostra Regione; una nuova sfida lanciata coraggiosamente dagli Associati e dagli Amici del “Coordinamento Piemontese delle Università della terza età”.

sostituisce ed archivia UNITRE informa,
la rivista fondata da Beppe Maiolino per i corsisti Unitre di Fossano.
Col tempo la testata diventò il giornale delle Unitre nazionali.






Coordinamento regionale delle unitre del Piemonte © 2009 - Technical Contact: resò srl - Graphics and web site maintenance: Vinicio Milani